Logo_MAOTorino

MUSEO ARTE ORIENTALE

M.A.O.

Il Mao è il Museo dell’arte orientale che dal 2008 è stato allestito nello splendido palazzo Mazzonis (XVIII sec.), in pieno centro a Torino, tornato a vivere per custodire gli inestimabili tesori celati al su interno a partire dagli affreschi, dagli stucchi e all’architettura barocca che ne fa un gioiello nascosto. L’idea  di questo museo permanente è nata dall’intento di stimolare nel visitatore l’interesse per le tradizioni orientali poco note e diffuse fungendo altresì da “mediatore culturale” tra le comunità presenti in città.

 

L’esposizione si articola su ben 5 piani, ciascuno dei quali custodisce circa 1500 opere d’arte antica, fino al 3000 a.C, di particolare pregio e fascino, molte delle quelle quali sono state portate alla luce dalla sezione torinese dell’ Istituto Italiano per il Medio ed Estremo Oriente (IsMeO).

In particolare la visita al Museo si divide in questo modo:

Al piano terra puoi trovare la zona adibita alle opere appartenenti all’Asia Meridionale.

Al primo piano viene raccolta l’arte cinese questa volta in un’alternarsi di 14 sale.

Tra il primo e il secondo piano si snoda la presentazione del Giappone e della sua conosciutissima tradizione storico-culturale.

Il terzo piano è dedicato all’arte proveniente dalla Regione Himalayana.

Ai Paesi Islamici è dedicato il quarto e ultimo piano.

E’ possibile, per una migliore fruizione, scegliere dei percorsi tematici vista l’enorme collezione esposta come ad esempio una visita incentrata sul Buddismo, oppure sull’Induismo. O ancora scegliere solo alcuni paesi come Cina o Giappone. A voi la scelta!

 

 

 

GOOGLE ART PROJECT – M.A.O.

Fondazione Torino Musei, grazie alla collaborazione con Google Cultural Institute, entra a far parte di Google Art Project

GoogTKmag492a87f9454b1le Art Project (www.google.com/artproject) è la piattaforma on-line che si propone di rendere accessibile in rete al pubblico di tutto il mondo il patrimonio culturale dei partner dell’iniziativa.

Già presente per la GAM, il Borgo Medievale e Palazzo Madama, per il MAO sono state caricate più di 100 immagini ad alta risoluzione che abbracciano tutte le aree storico-geografiche rappresentate nelle collezioni del museo.
Da aprile 2015 Google integra in Art Project una nuova funzione 3D, per rendere ancora più coinvolgente la fruizione dell’arte online.   In Italia il primo museo ad aver aderito al progetto pilota è il MAO. Al momento 20 opere delle collezioni del MAO sono visibili in 3D e per la prima volta è possibile ammirarle anche on-line, con un alto livello di dettaglio e angolazione.

© 2017 - Ciauturin - P.Iva 11645650018 - Privacy Policy