logo_borgo_small

BORGO MEDIEVALE

Il Borgo Medievale è uno dei luoghi più amati dai turisti e dai torinesi. Ci potrete trovare giovani coppie, numerosissime famiglie, con bambini che che giocano per le vie del borgo o inseguono i tanti scoiattoli presenti nel parco, per rimanere poi sorpresi davanti alla salita che porta alla Rocca.

A Torino, tutti sappiamo che il Borgo Medievale è un falso-storico, costruito per la grande Esposizione del 1884. Però quasi tutti ignoriamo come sia nata l’idea di costruire un Borgo Medievale proprio lì, nel Parco del Valentino, sulle rive del Po. Come molte idee geniali, è nata per scherzo, per una battuta, per scommessa, durante una serata tra amici e qualche gradevole bicchiere di vino.

L’attesa e la curiosità dei torinesi, dovuta anche all’abile segretezza dei lavori, erano enormi. Ogni nuova pietra e ogni nuovo elemento che veniva introdotto nel cantiere del Borgo causava curiosità e ipotesi, il più delle volte molto fantasiose.
E arrivò il giorno tanto atteso dell’inaugurazione: il 26 aprile 1884, videro il borgo preso d’assalto come una battaglia di quei tempi. A vedere quel prodigio architettonico, che aveva riportato il Medioevo sulle rive del Po, Torino decise subito che sarebbe sopravvissuto all’Esposizione e lo acquistò dai suoi inventori. La realizzazione del Borgo Medievale costò 548.681 lire, il Comune lo comprò per 100mila lire. Fu il dono di un gruppo di sognatori. Un gioco, una scommessa, una battuta, che è diventato uno degli angoli più suggestivi e più rievocativi di Torino.

VIDEO CREDITS

© 2017 - Ciauturin - P.Iva 11645650018 - Privacy Policy